SMILODONTE

Smilodon

Home / Dinosauri / Era Cenozoica / Smilodonte
Smilodonte - parco della preistoria

DESCRIZIONE

Lo smilodonte è la più celebre delle “tigri dai denti a sciabola”, felidi estinti il cui carattere più distintivo è la presenza di lunghi canini appuntiti e appiattiti lateralmente come lame.
Per poter mordere Smilodon doveva aprire la bocca di oltre 90 gradi, fatto che rendeva il suo morso forte solo un terzo di quello di un leone attuale. Se a questo si aggiunge che la struttura corporea era robusta e possente, ma poco compatibile con la corsa, è plausibile che lo smilodonte aggredisse i grandi e lenti erbivori afferrandoli con le fortissime braccia e atterrandoli. Soltanto dopo aver completamente immobilizzato la preda, Smilodon affondava i canini (lunghi anche 20 centimetri) nella gola e con un morso preciso e rapido recideva la trachea e i vasi sanguigni, provocando una morte quasi istantanea. Con questa tecnica di caccia lo smilodonte non rischiava di spezzare i canini, letali ma anche fragili se colpiti ai lati in una lotta. In alternativa, Smilodon poteva appoggiare la bocca spalancata ai fianchi e al ventre della vittima e poi serrare le fauci “pizzicando” una grossa piega di carne: la lacerazione inflitta tirando indietro il capo avrebbe sanguinato copiosamente finendo per debilitare anche la preda più tenace. Con ripetuti attacchi di questo tipo, un gruppo di smilodonti poteva aver ragione anche di un grosso proboscidato.
Sulle numerosissime ossa fossili di Smilodon rinvenute nei laghi di asfalto di Rancho La Brea (California) sono state individuate cicatrici ossee indicative di ripetuti traumi ai muscoli e alle ossa stesse, probabilmente causati dalla caccia ad animali possenti che esercitavano forte resistenza alla cattura. Il ritrovamento di esemplari guariti dai traumi più gravi ha suggerito ai paleontologi che lo smilodonte fosse un animale sociale: erano gli individui in salute a procurare il cibo ai loro simili convalescenti.
Lo smilodonte si estinse verso la fine dell’ultima glaciazione, quando, anche per mano dell’uomo, scomparvero molti dei grandi e lenti erbivori che era solito predare.

Scheda

Nome: Smilodonte (Smilodon)
Era: Cenozoica
Epoca: Paleocene - Olocene
Anni fa: 1,6 milioni - 10.000
Gruppo: Mammalia > Carnivora > Felidae
Dieta: Carnivoro
Siti di ritrovamento: America
Lunghezza massima: 2,00 m
Altezza massima: 1,1 m al garrese
Peso massimo: 200 Kg