Carpa ( Cyprinus carpio )

carpaClasse:Osteichthyes
Ordine:Cypriniformes
Famiglia:Cyprinidae

DESCRIZIONE

Possiede un corpo di forma ovale. La pinna dorsale è lunga e arretrata verso la coda. In Italia è presente la varietà "regina" con il corpo completamente coperto da scaglie, la varietà "nuda" o "cuoio" priva di scaglie, con una testa più piccola e con il corpo più tozzo e massiccio e la varietà "a specchi" con poche grandi scaglie situate sul dorso. La livrea ha un colore bruno-verde spesso con riflessi bronzei sul dorso e giallo sul ventre. Le labbra sono carnose e quelle superiori sono munite di quattro barbigli. La Carpa possiede un'ottima vista binoculare fino ad un metro. L'udito è molto buono e l’olfatto è eccellente. Fra le specie di Ciprinidi delle acque dolci italiane è quella che raggiunge le dimensioni maggiori, a 3-4 anni misura 20-40 cm e pesa 300-1000 g, in età adulta può superare anche il metro di lunghezza e i 20 kg di peso. Può vivere fino a circa 40 anni.

DISTRIBUZIONE

Originaria dell'Europa orientale dove è allevata da secoli. In Italia è stata introdotta forse in epoca romana.

HABITAT

Vive nei laghi submontani grandi e piccoli e nei tratti medi ed inferiori dei fiumi di tutte le regioni italiane. Ama le acque tranquille e non troppo ossigenate. Predilige i fondi melmosi che setaccia col muso in cerca di cibo.

BIOLOGIA ED ECOLOGIA

E' onnivora, si nutre di materiale vegetale fresco o in decomposizione, di invertebrati del fondo, di larve di insetti, di anfibi ed avannotti di altri pesci. La riproduzione avviene in acque molto basse tra maggio e luglio. Le uova si schiudono in 3-8 giorni. L’accrescimento è rapido e ad un anno la lunghezza è di circa 15 cm e il peso di 200 g. La maturità sessuale è raggiunta a 3-4 anni di età.