Scutosauro (Scutosaurus)

Nome: Scutosauro (Scutosaurus karpinskii)
Era: Paleozoica
Epoca: Lopingiano (Permiano superiore)
Anni fa: 254-252 milioni
Gruppo: Reptilia > Procolophonomorpha > Pareiasauridae
Dieta: Erbivoro
Siti di ritrovamento: Russia

Lunghezza massima: 3 m
Altezza massima: 1,2 m
Peso massimo: 500 kg

Lo Scutosauro era un Rettile piuttosto primitivo vissuto verso la fine del Periodo Permiano.
Molto massiccio, appare evidente che non era costruito per la corsa e che la sua difesa dai predatori non poteva essere la fuga. Aveva però una corazza composta da numerose piastre ossee immerse nella pelle, che permetteva una buona protezione. Non si sa ancora se il ventre fosse altrettanto protetto, ma almeno la gola doveva essere priva di difese. La possente testa era larga, corazzata, armata da protuberanze oblique sulle guance e da altre spine rivolte verso il collo muscoloso. Il petto era immenso con un cinto pettorale formato da ossa spessissime. Gli arti erano massicci, un po' più dritti che negli altri rettili primitivi, proprio per sostenere meglio il grande peso, ed erano forniti di poderose unghie; la coda era molto corta.
La dentatura ci dice che lo Scutosauro era erbivoro, e che usava la bocca per strappare foglie e rametti che poi venivano ingoiati per essere digeriti. Abitava nelle aree semi-aride di quella che attualmente è la Russia, probabilmente prediligendo le zone ripariali dove si concentrava la vegetazione.