ONTANO NERO ( Alnus glutinosa (L.) Gaertner )

 

DESCRIZIONE

Albero alto sino a 20 (35) m, poco longevo, a tronco slanciato, con corteccia bruno scuro e fessurata; giovani rami glutinosi (appiccicosi); foglie semplici con margine dentato; fiori maschili giallo-rossastri, raccolti in infiorescenze pendule, coronati da un gruppo di piccoli "coni" femminili (detti anche impropriamente "pigne") presenti in tutte le stagioni. Fiorisce da febbraio a aprile. Si trova in tutta l'Europa e in Italia vive sia nella penisola che nelle isole nei boschi di ripa, lungo i corsi di acqua, nei luoghi paludosi, nei terreni inondati e argillosi. Per queste sue esigenze ecologiche si usa nel consolidamento e nel rimboschimento dei terreni umidi e franosi, puro o con altre specie igrofile. I boschi di ontano si chiamano alneti. E' abbastanza diffuso nel Parco.